Pubblicità su Facebook: come funziona?

La maggior parte delle persone usa Facebook per “cazzeggio” ovvero condivide foto, momenti della giornata, stati d’animo, video, ecc…

Facebook di per sè è una piattaforma che incita alla positività: lo dimostra il fatto che puoi fare “mi piace” ma non puoi fare un “non mi piace”. Chi è su Facebook dunque cerca un posto dove rilassarsi, condividere le proprie emozioni, vedere video divertenti, in definitiva vivere un momento “positivo”.

La presenza massiccia di utenti su Facebook lo rende un campo molto appetibile dalle aziende per diffondere il proprio brand e i propri messaggi pubblicitari. Proprio di questi utlimi vorrei parlarvi in questo articolo perchè ritengo siano un’arma potentissima e attualmente la più efficace rispetto ad altre tradizionali forme di pubblicità. Quando si fa pubblicità su Facebook è bene sempre tenere in mente l’utilizzo ludico che ne fanno la maggior parte degli utenti, quindi mai entrare “a gamba tesa” nella bacheca di un amico con un messaggio spudoratamente pubblicitario: ne trarremmo solo un danno.

Ma andiamo per gradi e cominciamo a definire che cosa è la pubblicità di Facebook (in gergo “Facebook Ads”).

La pubblicità su Facebook consiste principalmente in annunci composti da immagini e testi, che gli inserzionisti possono usare per dare visibilità alla propria pagina aziendale su Facebook, o a pagine esterne come ad esempio il proprio sito web.
Un annuncio è costituito da una pagina di destinazione (ad es. una fanpage o un indirizzo web esterno), un titolo (max. 25 caratteri), una parte testuale più descrittiva (max. 90 caratteri), e un’immagine correlata alla pagina/prodotto/servizio pubblicizzato (110 x 80 pixel).

Potete anche sponsorizzare dei post ampliandone la diffusione purché rispettino certe caratteristiche tecniche di cui parleremo più avanti.

Molti pensano che fare pubblicità su Facebook serva solamente ad acquisire nuovi Mi Piace o comunque a promuovere contenuti, mostrandoli a chi non è già fan della pagina.

Tuttavia chi è convinto di questo si sbaglia poiché Facebook, contestualmente al lancio del programma pubblicitario, ha significativamente ridotto il numero dei fan ai quali ogni post viene mostrato.

Così le Pagine, anche quelle molto famose e popolate, non riescono mai a raggiungere spontaneamente l’intero bacino di Mi Piace.

Facebook Ads è un circuito pubblicitario unico, che merita particolare attenzione, al fine di capire quali sono le caratteristiche e come queste possono essere sfruttate al massimo per raggiungere degli obiettivi di visibilità e/o di conversioni.

FORMATI E POSIZIONI

Con la pubblicità su Facebook è possibile mostrare la propria pubblicità in diversi punti del sito:

  • All’interno delle App (Giochi, ecc.)
  • All’interno della Home (con la possibilità di includere/escludere PC, Smartphone e Tablet)
  • Nella colonna destra (visualizzazione da PC)

Gli spazi sponsorizzati sono perfettamente integrati con il contenuto del social.

SCELTA DEL TARGET

Probabilmente si tratta dell’aspetto più interessante di Facebook Ads. Facebook dispone di tantissime informazioni per ogni singolo utente attivo presente sul social: attraverso i Mi Piace, le interazioni, le ricerche e tantissimi altri strumenti, riesce a delineare un profilo per ogni persona.

Questa capacità di catalogare le persone di Facebook si traduce in uno strumento da sogno per i marketer: quando si crea un’inserzione su Facebook infatti è possibile selezionare precisi target ai quali mostrare l’inserzione stessa.

In questo modo la campagna è davvero mirata e viene mostrata soltanto a quelle persone che possono essere realmente interessate a ciò che si vuole proporre.

La targetizzazione cioè la scelta dei destinatari del nostro messaggio pubblicitario, è possibile grazie a molti filtri:

  • Posizione Geografica: in base a Paese, Regione, Provincia e/o Città
  • Dati demografici: età, sesso, situazione sentimentale, istruzione, lavoro, ecc.
  • Interessi: hobby, pagine seguite, brand apprezzati, ecc.
  • Comportamenti: connessione da PC o mobile, abitudini d’acquisto, ecc.

 

MA QUANTO COSTA??

Quando si crea un’inserzione su Facebook si può scegliere tra diverse opzioni ed impostare la campagna secondo canoni precisi, a second del tipo di contenuto, servizio o prodotto che si vuole sponsorizzare. Quando si crea una campagna il sistema chiede cosa vuoi fare:

  • Indirizza le persone al tuo sito Web
  • Aumenta le conversioni sul tuo sito Web
  • Metti in evidenza i tuoi post
  • Promuovi la tua Pagina
  • Ottieni installazioni della tua applicazione
  • Incrementa l’interazione con la tua applicazione
  • Incrementa la partecipazione al tuo evento
  • Fai in modo che le persone richiedano la tua offerta
  • Ottieni visualizzazioni del video

Il costo può essere CPC o CPM: nel primo caso viene addebitato un costo per ogni clic ed interazione degli utenti con l’inserzione, mentre nel secondo caso si paga una cifra per ogni 1000 persone alle quali l’inserzione viene mostrata, a prescindere dalle interazioni.

I costi per clic o per mille visualizzazioni sono molto molto variabili e dipendono dal pubblico selezionato e dal numero di altri inserzionisti che puntano lo stesso target.

Facebook dà la possibilità di indicare comunque un prezzo massimo. Inoltre è possibile far ottimizzare automaticamente il costo alla piattaforma.

Ogni campagna ha un budget, che può essere giornaliero o totale: in ogni caso l’investimento minimo richiesto è di 1€ al giorno.

FACEBOOK ADS FUNZIONA?

Si e lo posso dimostrare con i risultati di diverse campagne che ho gestito per vari clienti. C’è un “però”… Facebook Ads funziona se il messaggio è ben formulato e la campagna è targettizzata correttamente, altrimenti rischiate di buttare una goccia nel mare e non avere più notizie sul suo destino (che è un modo elegante per dire che state buttando via soldi).

Per ottenere una campagna efficiente va studiato l’obiettivo, costruito un messaggio persuasivo che induca l’utente a compiere una determinata azione e va individuato un target corretto a cui indirizzare l’informazione.

Se avete speso soldi per inserzioni sui giornali, volantini, manifesti vi consiglio vivamente di risparmiarli ed investirli in campagne più efficaci i cui risultati sono misurabili e visibili fin da subito.

DA DOVE COMINCIARE?

Innanzitutto dovrete avere una pagina per la vostra attività. Attenzione, ho detto “una pagina” non “un profilo” in quanto sono due cose molto diverse. Il secondo passo è avere qualche contenuto sulla pagina (qualche post, qualche foto che renda la pagina interessante per un visitatore). A questo punto dovrete definire lo scopo della vostra inserzione: volete aumentare i “mi piace” della pagina? Volete aumentare il traffico verso il vostro sito web? Volete indirizzare gli utenti verso una pagina relativa ad una specifica offerta? Definito l’obiettivo dovrete scegliere chi saranno i destinatari della vostra campagna: uomini? donne? giovani o meno giovani? single o sposati? residenti della vostra zona? amici dei vostri amici?… Le possibilità sono infinite!

Se proprio non sapete da dove cominciare non scoraggiatevi ma non rinunciate a questa grande possibilità.  Contattatemi pure, sarò lieto di mettere la mia esperienza a disposizione della vostra attività per aiutarvi ad ottenere risultati garantiti e soprattutto insegnarvi ad essere autonomi nell’utilizzo di questo potente strumento di marketing.

In questo articolo vi svelo una tecnica per creare dei messaggi efficaci.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *